Punto ascolto e sportello lavoro: i numeri del 2015

Il Punto Ascolto dell’associazione “Vecchie e Nuove Povertà” al Centro di Accoglienza ad Empoli in via Barzino, è il luogo di prima accoglienza degli utenti che si presentano  all’associazione. L’operatore (counselor)  del Punto Ascolto, accoglie, ascolta e si prende cura della persona che si presenta per le problematiche conseguenti alla mancanza del lavoro, ma che per molti casi implicano una afflizione che coinvolge la persona nella sua interezza con pesanti ripercussioni nell’ambito familiare e sociale.

Nel 2015 gli utenti che si sono presentati al punto ascolto di VNP-Progetto Win sono stati 82, di cui 55 di nazionalità italiana e 27 stranieri (in prevalenza di nazionalità albanese, nigeriana, senegalese, marocchina). L’età media è di 45 anni, i maschi sono stati 48, 34 le femmine.

Ad ottobre 2015 ha preso il via la sperimentazione dello sportello di orientamento al lavoro. Lo sportello è attivo il mercoledì mattina dalle 9 alle 12.30 presso il Centro Accoglienza Empoli in via Barzino.

L’obiettivo di questo servizio è quello di aiutare l’utenza nella ricerca del lavoro, nella redazione dei curricula e soprattutto quello di rendere autonome le persone nella ricerca di una nuova occupazione fornendo tutti gli strumenti necessari per poterlo fare. Tra novembre e dicembre sono state 27 le persone che si sono rivolte al punto ascolto: il 51% sono stranieri, il 49% italiani

Be the first to comment on "Punto ascolto e sportello lavoro: i numeri del 2015"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*